Menu
Cerca

Colpita da meningite: “Salvata dai vaccini”

Studentessa di Lagnasco scrive sui social di essersela cavata grazie ai vaccini.

Colpita da meningite: “Salvata dai vaccini”
Cuneo città, 23 Gennaio 2019 ore 14:26

Colpita da meningite fulminante, una giovane di Cuneo dice di essersela cavata grazie ai vaccini.

Colpita da meningite ma guarita

“Sono viva grazie al vaccino”: il post della studentessa di Lagnasco, in provincia di Cuneo, colpita da meningite a Padova.

Così riporta il post della 19enne di Lagnasco  iscritta all’Università di Padova raccontando la sua esperienza: a inizio gennaio era stata ricoverata per meningite da meningococco di ceppo B ma è riuscita a sopravvivere.

Salva grazie al tetravalente

La studentessa chiarisce di non voler sollevare una discussione politica, ma esprimere un’opinione a favore dei vaccini:

“Nessuna scienza è esatta – conclude – ma ciò non significa che bisogna rifuggire in toto i potentissimi strumenti di prevenzione sanitaria di cui disponiamo”.

Benedetta Rosatello sottolinea:

«Ancora non avevo il vaccino per il ceppo B nello specifico – scrive Benedetta – ma ero già protetta grazie al tetravalente contro i ceppi A, C, Y e W. Con ogni probabilità, proprio questo mi ha salvata concedendomi il tempo di arrivare in ospedale dove ho potuto iniziare da subito le cure necessarie».

La notizia era stata riportata a inizio Gennaio da  ilCanavese.it:  “Caso di meningite, 19enne piemontese ricoverata in terapia intensiva all’ospedale della città veneta”.

Meningite meningococcica di tipo B

La meningite meningococcica di tipo B è una forma di meningite causata dal batterio Neisseria meningitidis (o meningococco). I sierogruppi di meningococco finora identificati sono 12, di cui 5 (A, B, C, W135 e Y) sono responsabili della quasi totalità delle meningiti meningococciche, che possono colpire sia bambini sia giovani adulti.

La meningite è un’infiammazione delle meningi, le membrane che rivestono il cervello ed il midollo spinale: spesso è causata da batteri o virus, ma può anche essere provocata da particolari farmaci o malattie. I primi vaccini sono stati sviluppati contro i sierogruppi A, C, Y e W135, mentre a partire dalla fine del 2013, è disponibile in Italia il vaccino ad ampia copertura contro il meningococco di tipo B.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli