Cronaca
Lutto in provincia

Caraglio piange Filippo Renaudo, scomparso a 25 anni a causa di un tumore

Sui suoi social aveva da sempre dato testimonianza della sua vita a tu per tu con la malattia, mostrandosi sempre forte e sorridente nonostante le difficoltà.

Caraglio piange Filippo Renaudo, scomparso a 25 anni a causa di un tumore
Cronaca Saluzzo e pianura, 01 Febbraio 2022 ore 12:28

Tutta la comunità di Caraglio piange Filippo Renaudo, 25enne scomparso a causa di un tumore che lo tormentava da tempo. Sui suoi social il 25enne aveva da sempre dato testimonianza della sua vita a tu per tu con la malattia, mostrandosi sempre forte e sorridente nonostante le difficoltà.

Caraglio piange Filippo Renaudo, scomparso a 25 anni a causa di un tumore

Caraglio è in lutto per la tragica notizia della scomparsa del 25enne Filippo Renaudo. Classe 1996, si è spento nella notte di oggi, martedì 1° febbraio 2022, a causa di un tumore che lo tormentava da tempo. La sua lotta contro la malattia era stata testimoniata dallo stesso Filippo sui suoi canali social:

"Non consultarti con le tue paure, ma con le tue speranze e i tuoi sogni. Non pensate alle vostre frustrazioni, ma al vostro potenziale irrealizzato".

Queste le parole della sua bio di Instagram, social network nel quale lo si vede più e più volte sorridente e felice nonostante tutte le difficoltà che ha dovuto incontrare. Filippo aveva una grande fede in Dio, era vicepresidente della Pro loco “Insieme per Caraglio” ed era molto attivo in ambito parrocchiale.

Filippo Renaudo lascia la mamma Paola, il papà Massimo, il fratello Gioele e la fidanzata Alice. Con quest'ultima, lo scorso 19 settembre 2021, aveva annunciato il fidanzamento ufficiale su Facebook. Qui di seguito uno dei suoi ultimi post sul suo profilo Facebook:

IL POST:

Stasera, martedì 1° febbraio alle ore 20, verrà recitato il Rosario nella chiesa parrocchiale di Caraglio, dove domani, mercoledì 2 febbraio alle ore 15, saranno celebrati i funerali.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter