La proposta

Cafè Covid Free: “In questo bar può entrare solo chi si è vaccinato”

Michele Trapani, 50 anni, per la sua "Birrovia della Vecchia Stazione Gesso" ha avanzato la sua idea di un locale che accoglie solo chi si è sottoposto al vaccino contro il coronavirus.

Cafè Covid Free: “In questo bar può entrare solo chi si è vaccinato”
Cronaca Cuneo città, 12 Gennaio 2021 ore 11:26

Una proposta molto provocatoria quella di Michele Trapani. Il titolare della “Birrovia della Vecchia Stazione Gesso” a Cuneo, avanza l’idea di un Cafè Covid Free per cercare di tornare alla normalità. In che cosa consiste? Far entrare nel locale solamente chi si è vaccinato.

Cafè Covid Free: “In questo bar può entrare solo chi si è vaccinato”


Una provocazione portata avanti dal titolare della “Birrovia della Vecchia Stazione Gesso” a Cuneo. Michele Trapani, 50 anni, ha avanzato l’idea del Café Covid Free, un locale che farebbe entrare al suo interno solamente clienti che si sono sottoposto al vaccino contro il coronavirus. La sua provocazione nasce a seguito di alcune riflessioni circa la situazione di emergenza sanitaria che la nazione intera sta vivendo da diversi mesi a questa parte:

“E’ ormai quasi un anno che la sopravvivenza dei nostri locali é messa in serio pericolo e man mano che passano i giorni (e i dpcm) questa situazione invece di migliorare peggiora sempre di più e le nostre speranze si affievoliscono di pari passo. E tutto ciò non è ascrivibile ad una nostra responsabilità, anzi! Chi mi conosce sa che non mi permetto di sindacare, di sospettare, di negare, di gridare al complotto o di pensare chissà che riguardo l’emergenza sanitaria. Mi sono da subito adeguato alle disposizioni, modulando il mio operato al variare dei decreti, rispettando e facendo rispettare ai miei collaboratori e agli avventori del mio locale le normative. Ora però la situazione sta degenerando, e stiamo assistendo in questi ultimi giorni a una gestione grottesca, per quanto riguarda il versante commerciale-ristorativo colpito duramente dalla pandemia”.

LEGGI ANCHE: Arpa Piemonte ora riesce a misurare la quantità di coronavirus nell’aria

La sua lucida analisi del momento di difficoltà che stanno attraversando nel complesso le attività commerciali, lo ha quindi condotto a proporre l’idea del Café Covid Free:

“Alla luce di queste riflessioni, ho elaborato un ‘progetto’ legato alla mia attività ricercando quella sopravvivenza che sta diventando sempre più drammatica … Voglio, come Birrovia, diventare un Cafe’ COVID Free. Proprio così … E pazienza se qualcuno già sorriderà, o se qualcun altro mi insulterà. Voglio veder rispettato da qualche autorità il mio DIRITTO al lavoro“.

In che cosa consiste quindi la proposta avanzata dal titolare della “Birrovia della Vecchia Stazione Gesso”? Il cafe’ Covid Free è una tipologia di locale senza limitazioni di orario e con una certificazione rilasciata dagli enti preposti riguardo la capienza, il distanziamento, i dispositivi di protezione e i protocolli vigenti in materia prevenzione. Al suo interno potranno entrare solo se vaccinati e configurati tramite un App con QRcode scansionabile all’ingresso del locale per poter poi trascorrere una serata in tranquillità, mangiando, bevendo, ascoltando buona musica in totale sicurezza e rispetto altrui.

Michele Trapani è consapevole di come questa sua idea, per quanto vada a risolvere alcune difficoltà che la pandemia ha introdotto nelle nostre vite, sia, al momento, di difficile realizzazione, sia perché il numero di persone vaccinate contro il Covid-19 è ancora esiguo, sia perché la sua attività ne risentirebbe notevolmente. Tuttavia la proposta del Cafè Covid Free rappresenterebbe un modo per aprire un dibattito. Oggi i vaccinati sono una minoranza, ma quando la percentuale aumenterà, gli immuni accetteranno di vedersi ancora lesa la propria libertà?

TI POTREBBE INTERESSARE: “Ti sei fatto il vaccino? Allora non ti ricevo”, la Dottoressa piemontese che non vuole pazienti vaccinati

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità