Asti-Cuneo c’è il sì, adesso avanti tutta

Dopo 12 anni di fermo e 30 di attesa via libera per il completamento.

Asti-Cuneo c’è il sì, adesso avanti tutta
Cronaca Cuneo città, 01 Agosto 2019 ore 14:33

Via libera dal Cipe (Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica) per il completamento della Asti-Cuneo

Dopo 12 anni di fermo

Giornata storica per il territorio, la popolazione, le attività industriali e tutto l’indotto economico che beneficerà di un’artera ritenuta fondamentale per il territorio.

“Ora possono finalmente ripartire i cantieri per completare un’opera che il nostro territorio aspetta da 30 anni”. Lo annuncia su Facebook il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio.

Era stato il ministro  Toninelli aveva annunciato lo sblocco dell’opera, “finalmente dopo 12 anni di fermo, con un grandissimo risparmio rispetto al modello di Delrio”.

Riaprire il cantiere del tratto mancante

Si potranno così riaprire i cantieri nella parte tra Alba e Verduno e può essere avviata la definizione del nuovo percorso tra il viadotto interrotto a Cherasco e Verduno.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli