Assaggi scaduti in alcuni stand di “Cheese 2019”

Frode smascherata dalla Polizia e dai Carabinieri di Bra a difesa di chi produce e vende regolarmente. 20mila euro di multa.

Cronaca Bra e Roero, 25 Settembre 2019 ore 16:55

I controlli dei Carabinieri a Cheese 2019, la manifestazione dedicata al mondo del formaggio conclusa lunedì 23 settembre 2019 a Bra, hanno portato a delle brutte sorprese.

Irregolarità sulla qualità e provenienza

Etichettatura non corretta e irregolarità nella tracciabilità della provenienza dei prodotti. Queste le irregolarità riscontrate in alcuni casi. Il Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale ed i Carabinieri Forestali di Bra hanno sanzionato 6 espositori, di provenienza campana, siciliana e piemontese, per circa 10mila euro  per inosservanza alle leggi, sequestrando un centinaio di prodotti caseari.

Date di scadenza non rispettate

Diecimila euro di sanzione  ai titolari di uno stand nel quale i prodotti in assaggio erano  scaduti a luglio. Una trentina di articoli sono stati posti sotto sequestro. Evidenziati anche altri casi di frode in commercio, dei quali non è stata resa nota la natura.

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità