Alba: Porto ingiustificato di armi e falsificazione di targhe

5 le persone fermate con l'accusa di reati contro il patrimonio

Alba: Porto ingiustificato di armi e falsificazione di targhe
Alba e Langhe, 23 Marzo 2019 ore 15:40

Sabato intenso per i Carabinieri della Compagnia di Alba, impegnati in attività finalizzati a contrsastare il fenomeno dei reati contro il patrimonio. 5 le persone fermate sabato 23 marzo 2019.

Porto ingiustificato di armi e falsificazione di targhe

I militari della Stazione di Govone hanno deferito in stato di libertà due uomini e una donna residenti nell’alessandrino per porto ingiustificato di armi e falsificazione di targhe. Durante un servizio di perlustrazione finalizzato alla prevenzione dei reati contro il patrimonio, la pattuglia dei Carabinieri ha notato in Castagnito una Wv Passat nascosta nella zona industriale del paese con a bordo tre persone.

I militari insospettitisi hanno proceduto all’identificazione degli occupanti ovvero due uomini e una donna, tutti con precedenti per furto.

A bordo vari oggetti utili all’effrazione di finestre e porte. Durante la perquisizione i militari si sono anche accorti che la targa anteriore era stata alterata. L’autovettura e i grimaldelli sono stati sequestrati mentre per i tre è scattata la denuncia per possesso di chiave alterate e grimaldelli e falsificazione di targhe.

Altri due uomini fermati dai carabinieri

I militari della Stazione di Alba hanno denunciato due uomini per danneggiamento.

I due si erano fermati presso il bar “bistrò dei sognatori” in piazza Pertinace nel centro cittadino e per alcune incomprensioni avvenute all’interno è scattata una lite finita con il danneggiamento di diverse suppellettili all’interno del locale. All’arrivo della pattuglia per i due è scattata la denuncia per danneggiamento.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità