Al via la nuova scuola dell’infanzia nel quartiere San Paolo

L'edificio sarà costruito con criteri architettonici innovativi e con soluzioni all’avanguardia.

Al via la nuova scuola dell’infanzia nel quartiere San Paolo
Cuneo città, 11 Aprile 2019 ore 10:35

Sono partiti nel mese di aprile, in via Teresio Cavallo, nell’area tra il centro commerciale e la parrocchia, i cantieri della nuova Scuola dell’Infanzia del quartiere San Paolo.

La nuova scuola sarà inaugurata nel 2021-2022.

I lavori sono stati affidati al raggruppamento temporaneo di imprese cuneesi costituito dalla Fantino Costruzioni Spa (capogruppo) e dalla Mozzone Building System Srl.

La nuova scuola sarà probabilmente pronta per l’inizio dell’anno scolastico 2021-2022. La direzione è affidata alla Colucci & Partners di Pontedera, studio che, in associazione con altri professionisti, ha redatto il progetto esecutivo.

“La costruzione della nuova scuola costituisce un importante operazione di rigenerazione urbana -spiega l’Assessore all’Edilizia Scolastica Mauro Mantelli -. Con l’inserimento di questo nuovo servizio, aumenterà infatti anche la fruizione delle aree verdi circostanti e il quartiere Cuneo 2 si doterà di una ‘piazza’, un vero spazio aggregativo che sarà al servizio della comunità”.

Sarà un edificio futuristico

L’edificio, che andrà a sostituire la scuola Fillia in via Santo Stefano e ospiterà quattro sezioni (una in più rispetto all’esistente) per un totale di 112 alunni, sarà costruito con criteri architettonici innovativi e con soluzioni all’avanguardia sia dal punto di vista del risparmio energetico che dei materiali utilizzati. Protagonisti saranno infatti il legno, le ampie vetrate e i materiali naturali utilizzati nella bioarchitettura.

L’insediamento della nuova scuola comporterà anche una risistemazione dell’area verde antistante con piantumazione di alberi e lo spostamento del Monumento al Deportato che, in accordo con le associazioni Anpi (Associazione nazionale partigiani italiani) e Aned (Associazione nazionale ex deportati), nei prossimi giorni sarà trasferito di pochi metri per trovare spazio di fianco al parco giochi, al centro di un’area verde spaziosa adatta ad ospitare eventi che prevedono la presenza di pubblico.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità