Attualità
CUNEO E PROVINCIA

Tenda bis, la Commissione intergovernativa Italia-Francia ha dato il via libera alla variante del progetto

Ad oggi, secondo l’ultimo aggiornamento, gli scavi per il nuovo tunnel hanno raggiunto i 715 metri sul lato francese e i 1.580 metri su quello italiano: mancano quindi 925 metri.

Tenda bis, la Commissione intergovernativa Italia-Francia ha dato il via libera alla variante del progetto
Attualità Montagna e valli, 09 Settembre 2022 ore 09:51

Tra circa un anno si potrà tornare a circolare sul traforo del colle di Tenda in quanto sono state confermate le previsioni di apertura al traffico veicolare e non della nuova canna.

I lavori dovrebbero terminare ad ottobre del 2023, mentre la riapertura dello storico valico dovrebbe avvenire, fra tre anni, nel 2025.

Il via libera

La Commissione intergovernativa Italia-Francia ha dato martedì 6 settembre il via libera alla variante del progetto, per completare la ristrutturazione e l'allargamento del collegamento stradale distrutto dall'alluvione dell'ottobre del 2020 e terminare il nuovo traforo che collega il Piemonte con la Riviera ligure e la Costa Azzurra. Un passaggio fondamentale che dovrebbe ora permettere ad Anas di affidare a Edilmaco i lavori per il ponte sul Rio della Cà, per il nuovo sbocco delle gallerie in valle Roya.

Ad oggi, secondo l’ultimo aggiornamento, gli scavi per il nuovo tunnel hanno raggiunto i 715 metri sul lato francese e i 1.580 metri su quello italiano: mancano quindi 925 metri.

Prevista inoltre la realizzazione del nuovo ponte a campata unica nella valle e la ricostruzione del piazzale di accesso sul versante francese.

Seguici sui nostri canali