Sindaci uniti per salvare il liceo sportivo di Limone Piemonte

Il sindaco: "La non attivazione della classe prima potrebbe compromettere aspramente il futuro della sezione limonese, con gravi ripercussioni per tutto il territorio"

Sindaci uniti per salvare il liceo sportivo di Limone Piemonte
Pubblicato:

Si è svolto ieri, lunedì 18 marzo 2024, a Limone Piemonte un incontro pubblico per discutere un merito alla mancata attivazione della classe prima per il prossimo anno scolastico nella sezione limonese del Liceo Economico statale a curvatura sportiva “De Amicis”.

L'incontro

Alla riunione hanno preso parte, insieme ai componenti dell'Amministrazione Comunale di Limone Piemonte, il consigliere regionale Paolo Bongiovanni, delegato dall'Assessore all'Istruzione Elena Chiorino, rappresentanti dei Comuni di Vernante, Robilante e Borgo San Dalmazzo e una nutrita platea di insegnanti, studenti, genitori, rappresentanti di sci club e operatori turistici del paese.

Non presenti, ma attivi nel supportare la causa attraverso apposite delibere, anche i Comuni di Roccavione e di Cuneo e la Provincia.

Il sindaco di Limone Massimo Riberi ha esposto la situazione ai presenti, sottolineando come l'eventualità della non attivazione della classe prima potrebbe compromettere aspramente il futuro della sezione limonese, con gravi ripercussioni per tutto il territorio.

Il sindaco

“Alla sezione limonese risultano pervenute sette richieste di iscrizione, non sufficienti al momento per garantire l'avvio della classe prima, numero che avrebbe potuto crescere se da parte della Dirigenza scolastica ci fosse stata la volontà di incentivare le adesioni – afferma il sindaco Riberi -. Siamo a conoscenza che la richiesta di iscrizione di un ottavo allievo è stata rigettata dall'istituto, e che ai genitori dei nuovi iscritti è stata inviata una nota via mail dalla scuola in cui si comunicava l'impossibilità di avviare la classe prima nella sezione limonese, omettendo di aver ritirato la richiesta di deroga presentata all'ufficio scolastico territoriale”.

Durante l'incontro sono emerse testimonianze di come dall'istituto siano state messe in atto azioni volte a scoraggiare le adesioni alla classe limonese, come lo smistamento delle richieste di iscrizione all’indirizzo sportivo della sede di Cuneo in esubero in altre sezioni, senza considerare l'opzione Limone, o la mancata presentazione dell'offerta scolastica limonese durante gli open day di orientamento rivolti agli studenti di terza media. “Si è delineato il quadro di un clima generale all'interno dell’istituto volto a mettere in cattiva luce la sezione limonese, un fatto gravissimo se pensiamo all'inestimabile valore che la scuola ha per la valle e ai risultati che ha portato negli anni – aggiunge Riberi -. C'è addirittura chi alimenta l'assurda voce che ai ragazzi che scelgono di studiare a Limone sia negata la possibilità di proseguire il percorso formativo all'università”.

“Il Liceo sportivo limonese ha consolidato negli anni la fama di realtà ad elevate potenzialità, fucina di grandi talenti sportivi, ma anche trampolino di lancio per numerosi maestri di sci e ragazzi che hanno proseguito gli studi negli atenei laureandosi in svariate Facoltà – continua Riberi -. Questa scuola, inoltre, rappresenta un esempio di efficace collaborazione tra scuola, enti locali e territorio, e un esempio di come le terre alte possano essere attrattive se offrono servizi di qualità”.

Convitto pronto

A partire dal prossimo anno scolastico l'offerta della sezione limonese sarà arricchita dalla piena operatività del Convitto recentemente ristrutturato, che potrà essere utilizzato dai ragazzi fuori sede che frequentano il Liceo.

Al termine della riunione, i sindaci presenti si sono impegnati a portare supportare la causa attraverso apposite delibere, mentre Paolo Bongioanni ha garantito che porterà la questione all’attenzione del Consiglio Regionale nei prossimi giorni.

Si ricorda che è ancora possibile, per i ragazzi interessati ed eventualmente per gli esclusi dal Liceo sportivo della sede di Cuneo, richiedere l’iscrizione per la sezione sportiva di Limone Piemonte, segnalando la propria intenzione al Sindaco utilizzando i seguenti contatti: 0171.925270 - sindaco@comune.limonepiemonte.it.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali