Attualità
CUNEO E PROVINCIA

Incontro dei Nodi piemontesi contro le discriminazioni

È possibile contattare lo sportello via mail scrivendo a antidiscriminazioni@comune.cuneo.it.

Incontro dei Nodi piemontesi contro le discriminazioni
Attualità Cuneo città, 31 Ottobre 2022 ore 14:41

Si è svolto a Cuneo, nei giorni 27 e 28 ottobre scorsi, l’incontro dei Nodi piemontesi contro le discriminazioni. Una due giorni di autoformazione con sessioni di lavoro congiunte utili ad una maggiore conoscenza reciproca e a programmare le future attività di contrasto alle discriminazioni.

Da chi è stato organizzato

L’incontro è stato organizzato dal Nodo territoriale di Cuneo e dal Centro regionale contro le discriminazioni in Piemonte, in collaborazione con IRES Piemonte.

A chiusura della due giorni la Città di Cuneo ha offerto ai partecipanti una visita guidata al femminile alle raccolte del Museo Civico e una visita guidata in città per scoprire e riscoprire la  storia di Cuneo attraverso la vita e le gesta di alcune grandi donne.

I Nodi territoriali, presso i quali operano persone formate sui temi delle discriminazioni, svolgono una funzione essenziale nell’ambito della Rete regionale contro le discriminazioni: sono i luoghi chiave ai quali le persone che subiscono una discriminazione possono rivolgersi per ricevere aiuto. Chi è vittima o testimone di una discriminazione può rivolgersi al Nodo più vicino.

I Nodi sono otto: uno per ogni territorio provinciale e metropolitano. Nell’ambito della Rete, i Nodi territoriali svolgono i seguenti compiti:

  • accoglienza, orientamento, presa in carico delle persone e gestione dei casi di discriminazione
  • costruzione e coordinamento della Rete territoriale contro le discriminazioni
  • monitoraggio del fenomeno delle discriminazioni a livello territoriale
  • informazione, comunicazione e sensibilizzazione sulle tematiche antidiscriminatorie nel territorio di competenza, con la supervisione del Centro regionale

Il Nodo di Cuneo, gestito dal Comune di Cuneo, è attivo sul territorio con uno sportello dedicato, inaugurato il 14 febbraio 2022, lo Sportello antidiscriminazioni Cuneo e sette Punti di ascolto distribuiti sul territorio provinciale, grazie alla collaborazione con i Consorzi socio assistenziali del Cuneese, Monregalese e Monviso.

Come si può contattare lo sportello

È possibile contattare lo sportello via mail scrivendo a antidiscriminazioni@comune.cuneo.it o telefonicamente, attraverso il numero dedicato 0171 444789 attivo il mercoledì e giovedì dalle 9 alle 12, e fissare un appuntamento.

I Punti di ascolto, oltre a fornire informazioni, accolgono le segnalazioni di discriminazione e garantiscono accoglienza, ascolto e un primo orientamento alle vittime. Ricevono su appuntamento ai seguenti recapiti:

  • CUNEO - Via F.lli Ramorino, 18 - tel. 0171.334666 servizio.sociale.minori.famiglie@csac-cn.it
  • BORGO SAN DALMAZZO - Piazza dell’Abbazia, 10 - tel. 0171.334680 servizio.sociale.minori.famiglie@csac-cn.it
  • DRONERO - Via Pasubio, 7 - tel. 0171.334310 servizio.sociale.minori.famiglie@csac-cn.it
  • MONDOVÌ - Corso Statuto, 13 - tel. 0174.676250 cssm@cssm-mondovi.it
  • FOSSANO - Corso Trento, 4 - tel. 0172.698411
  • SALUZZO - Via Vittime di Brescia, 3 - tel. 0175.210711
  • SAVIGLIANO - Corso Roma, 113 - tel. 0172.710811

Seguici sui nostri canali