Menu
Cerca
Tutela dell'ambiente

Il carburante ecosostenibile per gli aerei? Arriverà da Cuneo!

La compagnia aerea franco-olandese ha firmato un accordo con la Silvateam di Mondovì, società leader di produzione di estratti vegetali a favore dello sviluppo del biocarburante.

Il carburante ecosostenibile per gli aerei? Arriverà da Cuneo!
Attualità Mondovi, 05 Giugno 2021 ore 11:28

Il 18 maggio scorso, Air France ha eseguito il primo volo intercontinentale sulla rotta Parigi Charles de Gaulle - Montreal, alimentato con SAF (Sustainable Aviation Fuel, ovvero carburante ecosostenibile per aviazione), il cui omonimo programma aziendale propone alle aziende  di svolgere un ruolo attivo nel futuro dei viaggi in aereo sostenibili.

Cosa prevede il programma SAF?

"La produzione di carburanti sostenibili per l'aviazione - afferma Stefan Vanovermeir, direttore generale di Air France-Klm - è fondamentale per raggiungere gli obiettivi di riduzione di CO2 nel nostro settore, e accordi come quello con Silvateam ci aiutano a raggiungerlo più velocemente. Il recente volo alimentato con SAF da Parigi a Montreal è il risultato tangibile del nostro impegno rivolto a sviluppare una catena di approvvigionamento in grado di aumentare la disponibilità di carburante sostenibile su larga scala e renderne il prezzo sempre più competitivo rispetto ai combustibili fossili".

Attraverso il programma SAF, i clienti della compagnia aerea stimano le emissioni di anidride carbonica per viaggi e determinano il contributo annuale che desiderano apportare. Il gruppo Air France-Klm investe in fornitura e utilizzo di carburante ecosostenibile e quindi sostiene la creazione di un'industria adibita alla produzione di carburante eco-friendly che garantisca un trasporto aereo a zero emissioni e zero impatto ambientale.

Investendo in questo programma, le aziende contribuiscono allo sviluppo di soluzioni più "green" e innovative nel trasporto aereo. In un momento in cui la consapevolezza dei problemi climatici è al centro della strategia di molte aziende, il programma Air France-KLM Corporate SAF offre ai clienti l'opportunità di agire sulla riduzione delle emissioni di CO₂ nel contesto dei loro viaggi di lavoro.

Il primo volo a lungo raggio alimentato da SAF

Oggigiorno è possibile ottenere carburanti per aerei sostenibili da oli usati, prodotti di scarto e residui forestali. Possono essere incorporati nel carburante per jet senza alcuna modifica al motore. Il loro utilizzo può ridurre le emissioni di oltre l'85% rispetto al carburante convenzionale. La sfida principale oggi è lo sviluppo di un'industria sostenibile a cui Air France e i clienti corporate di KLM potranno dare un contributo concreto.

Il biocarburante utilizzato per questo volo, infatti, è stato ricavato da rifiuti e residui provenienti dall'economia circolare, quali oli vegetali e scarti di cucine di ristoranti.

Questo primo SAF ha ricevuto la certificazione ISCC-EU dall'International Sustainability & Carbon Certification System, un'organizzazione indipendente che garantisce la sostenibilità. La miscela del 16% su questo volo ha evitato l'emissione di 20 tonnellate di CO2.

Silvateam dice "Sì" al progetto di Air France-Klm

“Il supporto al programma SAF Corporate di Air France-KLM - ha dichiarato Alessandro Battaglia, Presidente Silvateam - ci permette di introdurre un ulteriore tassello al percorso verso la sostenibilità che il Gruppo Silvateam ha intrapreso da molti anni e poter fare questo passo insieme ad un partner storico come Air France-KLM è motivo di particolare soddisfazione".

Silvateam di Mondovì è leader mondiale nella produzione di estratti vegetali utilizzati nella concia di pelli, nell’alimentazione animale, negli alimenti, nelle bevande e nell’industria chimica, tessile, petrolifera e mineraria nel rispetto dell’uomo e dell’ambiente. L'azienda risponde positivamente all'accordo con la compagnia aerea, firmando l'accordo per un futuro dell'aviazione più "green".

Il sostegno all’introduzione di un biocarburante meno inquinante è un’azione a favore della sostenibilità che si affianca a quelle già realizzate da Silvateam, tra cui la rivalorizzazione di  scarti di produzione in perfetta logica di Economia Circolare e lo sviluppo della innovativa tecnologia Ecotan che permette di produrre il cuoio in modo più sostenibile.