Attualità
CUNEO E PROVINCIA

Fossano, a 25 anni Esperienze in Giallo: sabato 12 novembre si scopre il vincitore

Gli autori finalisti arrivano dalle province di Torino, Lucca, Arezzo e Forlì.

Fossano, a 25 anni Esperienze in Giallo: sabato 12 novembre si scopre il vincitore
Attualità Montagna e valli, 08 Novembre 2022 ore 11:40

Un quarto di secolo. Tanto ha alle spalle il premio letterario “Esperienze in Giallo”, riservato a racconti inediti di trama gialla o noir.

Il concorso

Come sempre a promuovere il concorso è l’associazione fossanese Esperienze che è pronta

“a festeggiare questo importante anniversario il 12 novembre – spiega il presidente Enrico Serafini -. In 25 anni abbiamo fatto moltissimo per diffondere il piacere della lettura e della scrittura. Serate e eventi, progetti con le scuole, incontri per i giornalisti e la cittadinanza, collaborazioni con tante associazioni e enti, con l’obiettivo ultimo di fare cultura e, contemporaneamente, far conoscere Fossano. Molti autori vincitori delle passate edizioni ora pubblicano con regolarità per le più note case editrici ma non mancano di segnalare nei loro curriculum la loro vittoria a Esperienze in Giallo. Un segno, questo, della autorevolezza e della credibilità del nostro premio, che negli anni ha conquistato un’ottima nomea”.

La selezione dei testi

Merito soprattutto della serietà con cui avviene la selezione dei testi concorrenti: vengono letti prima da una giuria di appassionati lettori fossanesi e poi dalla giuria “finale” composta da giornalisti, docenti e scrittori (Alberto Sinigaglia, Cristina Bragaglia, Margherita Oggero, Bruno Gambarotta, Walter Lamberti, Beppe Mariano, Maurizio Matrone, Gianni Menardi e Roberto Riccardi) e, fino a quando non viene deciso qual è il racconto vincitore nessun giurato sa chi sia l’autore.

Per la 25° edizione del premio sono stati inviati da ogni angolo d’Italia oltre 200 racconti. I nomi degli autori saranno svelati soltanto la sera della premiazione, per ora si sa che arrivano dalle province di Torino, Lucca, Arezzo e Forlì. I titoli finalisti: “Piccoli compromessi”, “Best seller”, “La route des naufragés” e “L’impercettibile evanescenza della prova”.

Tutti e quattro i racconti saranno pubblicati nel volume “Giallo argento”, a breve disponibile nelle librerie fossanesi, e uno meriterà anche il segnalibro d’oro e un premio in denaro.

La cerimonia

La cerimonia di premiazione è in programma sabato 12 novembre alle 18 nella chiesa del Gonfalone a Fossano. Sarà questa l’occasione anche per consegnare il libro “Gialli di classe 2022” con i racconti scritti dai 360 studenti delle 19 classi quarte della primaria dei comprensivi Sacco, Paglieri, Augusta Bagiennorum e della scuola San Domenico.

Alle scuole, infatti, l’associazione Esperienze ha riservato un progetto il cui obiettivo è contribuire alla promozione della lettura, dell’invenzione narrativa, della scrittura collettiva a tema giallo: alle classi è stato fornito il libro “Il giardino del piccolo drago” di Roberto Morgese e gli studenti, dopo un’attenta analisi in classe con le insegnanti, gli studenti hanno incontrato l’autore insieme al botanico fossanese Andrea Giaccardi, in collaborazione con la condotta cittadina di Slow Food. I mille spunti dati dai due professionisti sono stati fucina di idee per i piccoli autori che si sono cimentati, appunto, nella scrittura collettiva.

Il risultato dei loro lavori è “Gialli di Classe” che è stato impreziosito dalle illustrazioni di Claudia Oreglia. Sabato 12 novembre, inoltre, si scoprirà anche il vincitore del concorso “Folle d’autore”, indetto dall’associazione fossanese Corte dei Folli dedicato a testi brevi di drammaturgia teatrale.

Il lavoro vincitore sarà inserito in appendice nel volume “Giallo argento”.

“Organizzare un concorso implica impegno, tempo, soldi. Ci teniamo quindi a ringraziare tutti coloro che, a titolo volontario, ci danno una mano. Un grazie di cuore alle giurie sempre attente e disponibili; grazie anche a Città di Fossano, Regione Piemonte, Fondazione Crf, Fondazione Crt e Fondazione Crc”, conclude il presidente Serafini".

Seguici sui nostri canali