Attualità
CUNEO E PROVINCIA

Donato un duodenoscopio alla Chirurgia Generale di Savigliano

Ora i pazienti potranno essere trattati in sede, anche per la fase della pulizia delle vie biliari.

Donato un duodenoscopio alla Chirurgia Generale di Savigliano
Attualità Montagna e valli, 01 Aprile 2022 ore 13:52

E’ stato consegnato questa mattina un duodenoscopio alla Chirurgia Generale dell’ospedale di Savigliano da parte delle associazioni Amici dell’ospedale e Cuore in Mente. L’apparecchiatura, del valore di 33 mila euro, ha ottenuto anche contributi da due aziende private: Albertengo e Dalma Mangimi. Sin da oggi sarà utilizzata per il primo intervento di colecistectomia.

Direttore Petruzzelli: "Con la donazione ci sarà possibile associare l’intervento di colecistectomia a quello di pulizia delle vie biliari"

Spiega il direttore sostituto della Struttura, Luca Petruzzelli, insieme al collega chirurgo Paolo Viazzi:

“Ora potremo trattare in sede una patologia delle vie biliari, che in precedenza richiedeva l’invio del paziente in esterna. Finalmente, con questa importante donazione, ci sarà possibile associare l’intervento di colecistectomia a quello di pulizia delle vie biliari senza sottoporre il paziente a un doppio trattamento in sedi diverse.”

Di “miglioramento della qualità tecnica e dell’umanizzazione per il paziente” ne ha parlato il direttore sanitario di Presidio Giovanni Siciliano. Mentre per il direttore generale Giuseppe Guerra:

"Questo gesto è la rappresentazione della vicinanza del territorio e dei privati alla nostra Sanità. Tutte le donazioni hanno per noi lo stesso peso, indipendentemente dal valore venale dell’apparecchiatura.
Il nostro obiettivo oggi è sostenere l’attività della Chirurgia Generale, che rappresenta un po’ l’asse portante per un ospedale.”

Francesco Villois degli Amici e Baldassarre Doronzo con Domenico Filippi per Cuore in Mente hanno sottolineato:

"La risposta pronta e veloce dei sodalizi è un’esigenza importante e urgente che va rappresentata dalla Direzione dell’Azienda sanitaria, un aspetto non trascurabile che supera aspetti burocratici che nel settore pubblico rallenterebbero le acquisizioni. Nello stesso tempo l’obiettivo è stato centrato in un paio di settimane, per la disponibilità dei cittadini e di due importanti aziende del territorio che ringraziamo di cuore.”

Rapida soluzione

All’evento ha partecipato il sindaco di Savigliano, Giulio Ambroggio che ha auspicato una rapida soluzione della questione “nuovo ospedale” ed ha ricordato la prossima apposizione nella Crusà Neira di una targa in ricordo dei 78 cittadini deceduti a causa del Covid.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter