Attualità
il killer silenzioso

Cuneo, in aumento i casi di morti per monossido di carbonio

I dati di accesso al Pronto soccorso del S.Croce segnalano un aumento dei casi che al 6 dicembre sarebbero già 23

Cuneo, in aumento i casi di morti per monossido di carbonio
Attualità Cuneo città, 08 Dicembre 2022 ore 17:21

E' incolore, inodore e insapore, non irritante e altamente tossico per l’organismo per questo lo chiamano killer silenzioso. Il monossido di carbonio ogni anno fa circa 500 vittime.

I dati del pronto soccorso di Cuneo

Per quanto riguarda Cuneo, nel 2022 i dati di accesso al Pronto soccorso del S.Croce segnalano un aumento esponenziale dei casi che al 6 dicembre sarebbero 23 (nel 2018 erano stati 15, nel 2019 5, nel 2020 e 2021, 7 per ciascun anno).

Dalla Struttura Complessa di Medicina d'Urgenza e Pronto Soccorso, diretta dal dottor Giuseppe Lauria, arrivano quindi dei consigli per evitare intossicazioni da Monossido di Carbonio presenti sul sito dell'ospedale anche sottoforma di opuscolo scaricabile con le informazioni scritte anche in 4 lingue straniere (francese, inglese, albanese e arabo).

Come evitare l'intossicazione

Per evitare intossicazioni da Monossido di Carbonio è necessario sapere che:

impianti di riscaldamento o stufe a fiamma libera non adeguatamente ventilati possono liberare ossido di carbonio; i sintomi di intossicazione possono essere confusi con influenza o tossinfezione alimentare e coinvolgere più soggetti nello stesso ambiente; in presenza di sintomatologia subdola, con alternanza di miglioramento in ambiente esterno e peggioramento in ambiente domestico contattare il Medico curante o il Pronto Soccorso.

Inoltre:

  • non modificate, smontate, riparate apparecchiature di riscaldamento per combustione;
  • rispettate sempre le indicazioni d’uso riportate sulle istruzioni dell’apparecchio;
  • ventilate sempre gli ambienti nei quali è in opera un sistema di riscaldamento

 

Seguici sui nostri canali