Attualità
il nuovo tunnel

Continuano i lavori di scavo del Tenda bis, l'obiettivo è aprirlo a ottobre 2023

Tra dieci mesi finalmente si riaprirà una porta di passaggio fondamentale tra Francia e Liguria

Continuano i lavori di scavo del Tenda bis, l'obiettivo è aprirlo a ottobre 2023
Attualità Montagna e valli, 11 Gennaio 2023 ore 11:16

I lavori di scavo del Tenda bis continuano con l'obiettivo di aprire il passaggio ai mezzi ad ottobre 2023.

Gli ultimi aggiornamenti

Solo un paio di giorni fa, l'8 gennaio 2023, mancavano appena 4 metri per raggiungere il lato francese e completare quindi lo scavo del lato italiano. Lo scavo ha raggiunto i 1.715 metri.

Nel frattempo si procede anche con il rivestimento in calcestruzzo e con la realizzazione dei bypass pedonali e carrabili verso l'altro tunnel, che verrà completamente ristrutturato e messo in sicurezza, con obiettivo 2025.

Avanzando a più di quattro metri al giorno, è stato rispettato l'obiettivo di completamento dello scavo per l'annunciato mese di aprile.

Ottobre 2023

A ottobre 2023 avverrà quindi l'apertura ai mezzi che restituirà finalmente al territorio un'infrastruttura strategica e una porta di passaggio fondamentale tra Francia e Liguria. Il valico del Colle di Tenda, lungo la statale 20 “del Colle di Tenda e di Valle Roja”, collega infatti le province di Cuneo e Torino con la Riviera ligure e la Costa Azzurra attraverso le propaggini occidentali delle Alpi Marittime lungo la valle Vermenagna, in Italia, e la valle della Roya in Francia. Già all’epoca dei Romani il Colle costituiva un passaggio fondamentale tra la Pianura Padana e il Mediterraneo.

Il tunnel è chiuso dal 2 ottobre 2020 a causa delle frane dal lato francese e italiano causate dal forte maltempo (tempesta Alex).

 

Seguici sui nostri canali