Attualità
Storia di Natale

Cagnolino rapito nell'Alessandrino ritrovato nel lecchese dalla polizia

L'intervento della squadra volante della polizia di Lecco.

Cagnolino rapito nell'Alessandrino ritrovato nel lecchese dalla polizia
Attualità Alba e Langhe, 25 Dicembre 2022 ore 17:12

Il cagnolino rapito si è fatto notare da una pattuglia della squadra volante della Questura di Lecco: gli agenti si sono insospettiti e sono intervenuti.

Cagnolino rapito trovato dall'Alessandrino e ritrovato nel lecchese dalla polizia

Si è lanciato davanti alla pattuglia della Squadra volante della Questura di Lecco, quasi volesse chiedere aiuto. Infatti quel cagnolino, di nome Ralph, che si accompagnava a una coppia di lecchesi, era stato «rapito» in quel di Castelnoceto, in provincia di Alessandria, e non desiderava altro che tornare dai suoi padroni.

Storie di Natale: cagnolino rapito e ritrovato dalla Polizia di Lecco torna tra le braccia dei suoi padroncini

E’ una storia a lieto fine, dal sapore natalizio, quella capitata a una bestiola che ha avuto la fortuna di incrociare gli uomini della Questura di Lecco, sabato dell’altra settimana. Ma procediamo con ordine. E’ tardo pomeriggio e in piazza della Stazione ci sono tanti marocchini che stanno festeggiando la vittoria della loro nazionale sul Portogallo. In strada c’è anche una coppia con un cagnolino meticcio, Ralph appunto, di tre anni. Non un amico a quattro zampe con un valore economico ma per la sua famiglia - quella vera - l’animale ha un enorme valore affettivo. Mentre la volante transita in piazza Diaz a passo d’uomo il cagnolino, senza guinzaglio, gli attraversa la strada e poi si ferma davanti alla pantera. Gli agenti arrestano l’auto con i colori d’ordinanza. Il capo pattuglia invita la signora a tenere legato l’animale e nota che la donna è un po’ imbarazzata. Qualcosa non va... Interviene il di lei compagno (uno straniero) che comincia ad apostrofare gli uomini delle Forze dell’Ordine invitandoli a farsi... gli affari propri.

Eh no. Gli agenti non sono disposti a tollerarlo. Perciò scatta la richiesta di documenti e coppia e cane finiscono in Questura, dove si scopre che i due sono già noti alle Forze dell’ordine. Ma non è finita, perché gli agenti decidono di controllare il microchip dell’amico a quattro zampe: il risultato è a dir poco sconcertante. Emerge infatti che il meticcio si chiama Ralph ed è stato rubato il 29 novembre da una casa di Castelnoceto. I suoi padroni - una famiglia con due bambini di 8 e 11 anni - non hanno solo denunciato il furto, ma hanno ottenuto anche dal giudice un provvedimento di sequestro e di riassegnazione (qualora qualcuno lo dovesse ritrovare) alla legittima famiglia.

La storia del cucciolo

«Abbiamo preso Ralph al canile tre anni fa, quando ancora era cucciolo - ci ha raccontato la proprietaria Adriana Zanchetta - Ce ne siamo innamorati subito. E’ un cane dolcissimo, con gli occhi grandi e buoni, che si fa amare da chiunque. I miei figli sono cresciuti con lui, lo portiamo dovunque, anche in vacanza. Il 29 novembre mi sono recata al lavoro come ogni giorno, ho lasciato Ralph al sicuro nel giardino recintato, con il gatto con cui ama giocare. Quando sono tornata era sparito». La donna non si è persa d’animo e lo ha cercato dovunque. «Al bar mi hanno detto di aver visto una coppia, italiana lei, nordafricano lui, con il mio cane.

Si sono fermati per una consumazione e poi hanno preso un autobus». La signora Adriana denuncia subito ai Carabinieri di Volpedo il rapimento di quello che per lei, il marito e i figli è a tutti gli effetti un membro della famiglia. «La coppia con il mio cane si è fermata sotto le telecamere che hanno ripreso la scena. Così abbiamo sporto denuncia. Ho riempito la zona e gli studi dei veterinari con la foto di Ralph e la richiesta di contattarci qualora lo avessero visto... Ho chiamato ogni giorno la caserma per sapere se era stato ritrovato, ma di lui non c’era alcuna traccia. Ci stavamo preparando a trascorrere un triste Natale quando ci hanno chiamati dalla Questura di Lecco: Ralph era lì con loro, sano e salvo».

Un Natale felice con Ralph, cagnolino rapito e ritrovato

Appurata la provenienza del cagnolino, gli agenti delle Volanti chiamano Adriana che, insieme a marito e figli, si precipita a riprendersi il suo cane. I bambini sono letteralmente al settimo cielo e in poco più di un’ora e mezza i legittimi proprietari arrivano a Lecco in corso Promessi Sposi e possono riabbracciare Ralph. L’incontro, dopo una separazione durata diversi giorni, è davvero commovente. Il cagnolino si lancia letteralmente nelle braccia dei due bambini che lo accolgono in lacrime. Gli agenti sono a loro volta commossi per essere riusciti a riunire una famiglia. I proprietari ringraziano i poliziotti lecchesi e riportano Ralph a casa. «Non sappiamo come esprimere tutta la nostra gratitudine alle Forze dell’ordine: ai Carabinieri di Volpedo che hanno reperito i filmati delle telecamere e agli agenti della Squadra volante di Lecco che hanno individuato Ralph e ce l’hanno restituito. E’ grazie a loro se questo Natale sarà una festa per tutti noi. Grazie». Per la coppia di lecchesi - che ha detto di aver trovato l’animale - è invece scattata la denuncia.

A riportare la notizia i colleghi di primalecco.it.

Seguici sui nostri canali