Attualità
Consigli utili

Allerta della Polizia Postale: “Attenzione alla truffa del falso nipote”

Verificare sempre con un parente la veridicità della telefonata.

Allerta della Polizia Postale: “Attenzione alla truffa del falso nipote”
Attualità 15 Gennaio 2023 ore 07:36

Lo “Sportello dei Diritti”: seguite i consigli della Polizia Postale

Truffa del caro nipote

L’ultima allerta in ordine di tempo contro le truffe segnalata dalla Polizia Postale sulla sua pagina Facebook “Commissariato di PS Online - Italia” con un post riguarda la “Truffa del falso nipote”.

La Polizia Postale e delle Comunicazioni fa sapere che aumenta il numero delle truffe commesse ai danni di persone anziane, contattate al telefono da impostori, che si fingono nipoti in difficoltà, al fine di indurle a versare elevate somme di denaro. Spesso sono le stesse vittime a fornire le informazioni sulla famiglia utilizzate dai truffatori per rendere credibile la loro falsa identità, rispondendo alle loro domande. Il falso nipote chiede un bonifico, la ricarica di una carta prepagata, o di consegnare contanti e gioielli a un amico che passerà a casa dell’anziano a prenderli.

"Se ricevete la telefonata di un presunto parente in difficoltà consultatevi prima con la vostra famiglia e non trasferite mai denaro su un conto sconosciuto". Si tratta di un’efficacie allerta che per Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” può evitarci molti grattacapi.

"Nel caso siate comunque incappati in una frode di questo tipo potrete rivolgervi agli esperti della nostra associazione tramite i nostri contatti email info@sportellodeidiritti.org o segnalazioni@sportellodeidiritti.org per valutare immediatamente tutte le soluzioni del caso per evitare pregiudizi".

Seguici sui nostri canali