Attualità
CUNEO E PROVINCIA

Alba: siglato un protocollo d’intesa tra l’Amministrazione comunale ed i rappresentanti sindacali

Oltre a ciò, attraverso il protocollo, le parti si impegnano a promuovere azioni di comunicazione per assicurare visibilità

Alba: siglato un protocollo d’intesa tra l’Amministrazione comunale ed i rappresentanti sindacali
Attualità Alba e Langhe, 02 Dicembre 2022 ore 11:15

Un protocollo d’intesa per favorire le famiglie in difficoltà economica è stato siglato mercoledì 30 novembre nella sala Giunta del Palazzo comunale di Alba, tra l’Amministrazione ed i rappresentanti delle organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil.

 Cosa prevede l'accordo

Attraverso l’accordo, l’Amministrazione comunale di Alba si impegna per il 2023 a: mantenere inalterate le riduzioni sulla Tari, mantenere invariate le aliquote dell’Imu, mantenere inalterate le aliquote e le soglie di esenzione sull’Addizionale comunale all’Irpef, elevare la soglia per accedere al “Fondo compensativo pressione fiscale” dai 19 mila euro alle soglie di 20 mila e di stabilire un limite minimo di dotazione del “Fondo compensativo pressione fiscale” di 12 mila euro, compatibilmente con le disponibilità di bilancio.

Oltre a ciò, attraverso il protocollo, le parti si impegnano a promuovere azioni di comunicazione per assicurare visibilità su quanto concordato e massima collaborazione per la definizione in tempi rapidi delle pratiche connesse.

 La sigla dell'accordo

A siglare l’accordo sono stati il sindaco Carlo Bo e gli assessori ai Servizi Sociali e assistenziali Elisa Boschiazzo e al Bilancio Bruno Ferrero da una parte, ed i rappresentanti di Cgil rappresentata da Giovanni Battista Panero e Michele Penna, Cisl rappresentata da Matteo Galleano, Tiziana Mascarello, Angelo Vero e Franco Versio e Uil rappresentata da Pierluigi Guerrini.

«Per l'amministrazione è importante e fondamentale collaborare con le rappresentanze sindacali, vicine anche loro alle istanze dei cittadini – dichiarano il sindaco Carlo Bo e gli assessori Elisa Boschiazzo e Bruno Ferrero – Negli ultimi anni, la difficile situazione economica appesantita dalla pandemia e dal caro energetico ha ridotto drasticamente la capacità di spesa e di contribuzione anche per molti residenti albesi. Con questo accordo congiunto si vuole dare un supporto ulteriore a chi è maggiormente in difficoltà, soprattutto alle famiglie».

 Le segreterie provinciali di Cisl, Cgil e Uil, Fnp, Spi e Uil Pensionati:

«esprimono unitariamente soddisfazione per la sigla dell'accordo con il Comune di Alba, firmato dopo una serie di proficui incontri che, anche quest'anno, hanno permesso ad entrambe le parti di migliorare le fasce Isee di riferimento in modo da poter fornire aiuti concreti alle fasce più deboli e alle persone più bisognose di assistenza. Nell'auspicio di poter mantenere anche per il futuro prossimo l'ottima collaborazione tra sindacato e amministrazione comunale nell'interesse della cittadinanza albese».

Firma_Accordo_Sindacati_per_Tari_11_2022_GDivino (18)
Foto 1 di 3
Firma_Accordo_Sindacati_per_Tari_11_2022_GDivino (22)
Foto 2 di 3
Firma_Accordo_Sindacati_per_Tari_11_2022_GDivino (6)
Foto 3 di 3
Seguici sui nostri canali