Attualità
CUNEO E PROVINCIA

Alba: l’Istituto “Piera Cillario Ferrero” ha consegnato all’Amministrazione la ricerca “I polmoni verdi della città”

La ricerca è stata coadiuvata dalla professoressa di Scienze e Biologia Monica Romagnosi è iniziata già l’anno scorso quando gli allievi erano in classe 2 M

Alba: l’Istituto “Piera Cillario Ferrero” ha consegnato all’Amministrazione la ricerca “I polmoni verdi della città”
Attualità Alba e Langhe, 25 Gennaio 2023 ore 17:49

Gli studenti della classe 3 M dell’indirizzo Gara - Gestione delle Acque e Risanamento Ambientale - dell’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “Piera Cillario Ferrero” di Alba hanno presentato all’Amministrazione comunale i risultati della ricerca “I polmoni verdi della città”: un censimento per individuare lo stoccaggio della CO2 e l’assorbimento delle polveri sottili per ogni specie arborea presente ad Alba. La ricerca coadiuvata dalla professoressa di Scienze e Biologia Monica Romagnosi è iniziata già l’anno scorso quando gli allievi erano in classe 2 M.

La presentazione della ricerca

La ricerca è stata presentata durante una visita al parco Tanaro venerdì 20 gennaio in occasione di un sopralluogo svolto alla presenza dall’assessore all’Ambiente Lorenzo Barbero, insieme al presidente del Consiglio comunale Domenico Boeri, alla consigliera Elena Alessandria e alle insegnanti Monica Romagnosi e Teresa Riggillo professoressa di laboratorio.

«Ho apprezzato molto lo studio dei ragazzi della classe 3 M – dichiara l’assessore all’Ambiente Lorenzo Barbero – È un bel lavoro ed è bello vedere giovani impegnati nello studio del verde cittadino. Ringrazio la classe e gli insegnanti per questa lodevole iniziativa. Prossimamente decideremo insieme la tipologia di alberi da piantare nell’area del parco Tanaro individuata».

«Il nostro percorso – spiegano gli studenti nella ricerca – è iniziato discutendo in classe su come avremmo potuto svolgere l’attività su questa tematica. Il primo passo è stato chiedere al Comune il censimento di tutte le piante della Città di Alba. Abbiamo calcolato il numero di specie di albero in città e, attraverso i filtri creati con l’ausilio dei fogli di lavoro di Google, abbiamo creato 7 linguette confrontandoci con una tabella. Per ogni specie abbiamo calcolato i kg di CO2 che ogni singola specie assorbe. Abbiamo calcolato una media di assorbimento tra i 20 e i 50 kg di CO2 all’anno».

Il passo successivo è stato quello di chiedere all'ARPA i dati sulle emissioni inquinanti, che sono stati analizzati per individuare, in base alla capacità di assorbimento della CO2, le specie arboree che avrebbero prodotto i risultati migliori in termini di contrasto all'inquinamento, nonché le zone della città dove sarebbe stato più utile piantarle.

 L'invito dell'assessore Barbero

I ragazzi dell’istituto sono stati inoltre invitati dall’assessore Lorenzo Barbero a partecipare alla piantumazione dei 21 nuovi alberi per il “Bosco21” nel parco Tanaro di Alba, in memoria delle 6 persone diversamente abili del Centro 21 di Riccione scomparse nell’incidente stradale sull'A4, a cavallo tra il Veneto e il Friuli Venezia Giulia, il 7 ottobre 2022. Il gruppo si stava recando in Carnia per illustrare alcuni progetti a tutela dei disabili e dei giovani affetti dalla sindrome di down, insieme all'ex sindaco di Riccione Massimo Pironi alla guida del furgone deceduto anche lui nell’incidente.

I ventuno alberi per il “Bosco21” nel parco Tanaro sono un dono del Centro nazionale Studi Tartufo al Comune di Alba. Il Centro nazionale Studi Tartufo ha annunciato la donazione nel novembre scorso in occasione del convegno organizzato per il primo anniversario dal riconoscimento UNESCO alla Cerca e cavatura del tartufo in Italia, al momento della nomina di “Ambasciatore del tartufo italiano” alla speaker di Radio Deejay La Pina, molto legata alla onlus romagnola.

Sopralluogo_parco_Tanaro_Studenti_Cillario_01_2023 (2)
Foto 1 di 2
Sopralluogo_parco_Tanaro_Studenti_Cillario_01_2023 (5)
Foto 2 di 2
Seguici sui nostri canali