Glocal news
un "lancio" non proprio perfetto

Il Comune che promuove la festa patronale... con le foto di un'altra città

Succede a Cassina de' Pecchi, nel Milanese. E sui social si sono scatenate critiche e ironie.

Il Comune che promuove la festa patronale... con le foto di un'altra città
Glocal news 19 Maggio 2022 ore 14:59

Se voi doveste promuovere una festa patronale che tipo di immagini utilizzereste? La risposta probabilmente è quasi unanime: quelle caratteristiche del Comune in questione. Quasi, perché c'è chi ha deciso di utilizzare scatti che ritraggono... un'altra cittadina. E ovviamente la vicenda ha scatenato un putiferio sui social. E' successo a Cassina de' Pecchi, alle porte di Milano.

Il Comune  promuove la festa patronale con le foto di un'altra città

Come racconta Prima La Martesana, il curioso caso è avvenuto a Cassina de' Pecchi, dove il Comune sta promuovendo la   festa patronale, in programma domenica 22 maggio 2022. La parrocchia infatti è consacrata a Santa Maria Ausiliatrice, la cui ricorrenza cade il 24 maggio. A ricordarla e festeggiarla è sempre stata la comunità pastorale, con diverse iniziative, ma questa volta l'Amministrazione ha voluto dare il proprio contributo, ma ha "litigato" con il manifesto e la gaffe è diventata virale sui social quanto a battute.

Il manifesto annuncia le iniziative in programma per il prossimo fine settimana di sabato 21 e domenica 22 maggio 2022. Ci sono due fotografie. Quella in alto raffigura il Naviglio con un fotomontaggio dei principali luoghi simbolo di Cassina. Quella sotto un paese in festa con le bancarelle. Ma il problema è che questo non è Cassina, ma Cherasco, località in provincia di Cuneo. La foto è la stessa che compare nel sito www.ilturista.info e che pubblicizza un mercatino dell'antiquariato.

Ma non è tutto...

Ma non è stato solo questo a scatenare critiche e ironie. Lo scatto in alto del manifesto raccoglie elementi di Cassina, ma in questo caso la critica riguarda la modalità: un "photoshop" molto rudimentale (si potrebbe tradurre così il contenuto di molti commenti), mentre gli attuali programmi di grafica consentono ormai a chiunque di ottenere effetti molto più realistici.

In più, "ciliegina sulla torta", c'è anche un refuso: in fondo alla locandina compare il riferimento dell'assessore "alle Cultura"...

E non è ancora finita. Se sul manifesto si parla di un evento che dura dalle 8 alle 20, sul sito Internet istituzionale del Comune la festa dura dalle 8 alle... 9.

Insomma, fare peggio per presentare la festa patronale proprio non si poteva...

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter